MONTE REDONDO 1799 mt
PARTENZA  Spiazzi di Gromo 1200 mt
Parcheggiata l'auto agli Spiazzi di Gromo si costeggiano le piste per raggiungere il rifugio Vodala a 1750 mt. Poco prima di arrivare al rifugio si segue per l'arrivo della pista Nera "Orsini" dove incontriamo l'unica indicazione all'arrivo della seggiovia per il monte Redondo. Da qui inizia il vero e propio sentiero di montagna abbandonato da sciatori e quant'altro. Si costeggia sotto il monte Corru fino a raggiungere un colletto con residuo di qualche baita , si prosegue a destra per un ampio vallone fin sopra  un grosso dosso dove già è possibile vedere la cima con la sua croce leggermente più in basso. Si sale ancora sulla sua dolce cresta fino alla sommità nessun omino in cima. Per la croce bisogna scendere sulla parte opposta verso ovest. Il ritorno per la medesima via di salita.Sipotrebbe poi concatenare il monte Corru con qualche difficoltà in più. Dal colletto lungo la sottile cresta fino alla sua massima elevazione 1818 mt. Il ritorno dal medesimo sentiero di salita.
DISLIVELLO SALITA   599 mt
DISTANZA SALITA   4 km
TEMPO SALITA  2 h
SEGANVIA CAI 312
DIFFICOLTA'  EM - Escursionismo medio
ATTREZZATURA  Ciaspole e Ramponi


Highslide JS
Highslide JS
Baita  Pagherolo
Highslide JS
Ultime nebbie
Highslide JS
La segnaletica per il monte Redondo.
Highslide JS
Monte Madonnino e Passo Portula.
Highslide JS
La luna è quasi piena.
Highslide JS
La cresta per il monte Corru.
Highslide JS
Autoscatto al colletto.
Highslide JS
Controluce.
Highslide JS
Redorta e Vigna Soliva.
Highslide JS
Dente di Coca , Cime d'Arigna , Pizzo di Coca-
Highslide JS
Pizzo Redorta.
Highslide JS
La traccia finale.
Highslide JS
Monte Redondo.
Highslide JS
Controluce sulle nebbie.
Highslide JS
Fabrizio lungo la via di salita.
Highslide JS
In cima al Redondo.
Highslide JS
La croce punta a Nord.
Highslide JS
Croce e Madonninadi vetta.
Highslide JS
Autoscatto con Fabrizio.
Highslide JS
Alle mie spalle la mia valle.
Highslide JS
Controluce.

Copyright © 2009    Claudio La Rosa Powered by  Document made with KompoZer