PIZZO SEGADE 2173 mt
PARTENZA   Mezzoldo 835 mt
10.03.2013 - Da Mezzoldo dove parcheggiamo l'auto si parte seguendo la strada provinciale 1 che nel periodi invernale diventa percorso per ciaspole e scii d'alpinismo. Si prosegue fino al rifugio Madonna delle Nevi la strada solitamente è anche battuta dal gatto delle nevi quindi facilmente percorribile anche con solo scarponcini fino a qui. Dal Rifugio si prosegue per il passo San Marco tagliando dove possibile per evitare i noiosi tornanti. Poco prima del passo sulla destra si apre l'ampio canalone che ci porta al colletto sotto il Pizzo Segade qui bisogna cercarsi la salità più dolce per le ciaspole solo l'ultima parte s'impenna parecchio. Bisogna mantenrsi a destra fino a conquistare il colletto poi per cresta si giunge in cima al pizzo Segade dove sovrasta la grande croce in Ferro.Il ritono si ripercorre la medesima via di salita e obbligatorio uno spuntino giù al rifugio Madonna delle Nevi.
DISLIVELLO     1188 mt
DISTANZA SALITA   7 km
TEMPO SALITA   3 h 00 min
SEGNAVIA  SP
DIFFICOLTA'   EM - ESCURSIONISMO MEDIO


Highslide JS
Da Mezzoldo si prosegue sulla SP1
Highslide JS
La strada sale per tornati.
Highslide JS
Spunta il Pizzo Segade
Highslide JS
Monte Tartano
Highslide JS
La strada è tutta spianata
Highslide JS
Baita controluce
Highslide JS
Lasciama spazio ail gatto delle nevi
Highslide JS
Rifugio Madonna delle Nevi
Highslide JS
Cà San Marco
Highslide JS
Si prosegue sempre lungo la strada
Highslide JS
L'ampia vallata da risalire
Highslide JS
Le pendenze aumentano
Highslide JS
Le nubi s'intensificano
Highslide JS
Ultimi strappi prima del colletto
Highslide JS
Dal colletto si va per creste
Highslide JS
Lungo la cresta
Highslide JS
Qualcuno arriva prima
Highslide JS
L'enorme croce del pizzo Segade

Copyright © 2009    Claudio La Rosa Powered by  Document made with KompoZer